Lago di Braies, ad un passo dal cielo…

Oggi è una di quelle giornate un po’ nostalgiche dove ripensi a giornate fantastiche, trascorse con belle persone in posti da sogno…Per questo motivo ho deciso di raccontarvi ed illustrarvi uno dei luoghi più belli del Trentino Alto Adige…il Lago di Braies, che ho visitato nel mese di Giugno.

Il Lago di Braies è situato nella Val di Braies a 1496 m e dista circa 100 km da Bolzano.

E’ molto facile da raggiungere e già durante il viaggio si ha la possibilità di ammirare paesaggi magnifici, caratteristici delle Dolomiti. Dal finestrino della vostra auto potrete ammirare paesini arroccati tra le immense montagne, distese infinite di prati verdi e piccoli laghetti che costeggiano la strada.

Appena arrivati parcheggiate la vostra auto (vi consiglio nel primo parcheggio che incontrate) avrete la possibilità di ristorarvi qualche minuto e di iniziare la vostra passeggiata verso il Lago attraversando il bosco.

Terminato il bosco davanti a voi avrete una vista a dir poco mozza fiato. Colori indescrivibili, aria sottile, ed un cielo che vi sembrerà di sfiorare.

 

Alle spalle di questo meraviglioso albergo e ristorante, ammirerete le bellezze del Lago di Braies. Questo lago non affascina tutti solamente per i suoi magnifici ed abbaglianti colori, ma anche con la storia della sua creazione.

 

 

Secondo una leggenda, la Valle del lago di Braies era abitata da una popolazione di selvaggi che custodivano un tesoro tra le montagne. Per questo popolo l’oro era molto prezioso, infatti quando altre popolazioni se ne volevano impadronire decisero di nascondere l’oro nelle sorgenti d’acqua, le stesse che alimentavano il lago, conferendogli il colore brillante che potete ammirare ora. Per questo motivo è anche definito la “Perla delle Dolomiti”.

Dal Lago partono numerosi sentieri e percorsi. Noi abbiamo deciso di fare la passeggiata attorno al lago, caratterizzata da sentieri stretti e ripidi che costeggiano il lago e da cui è possibile ammirare la “Croda del becco” (la cima più alta delle Dolomiti di Braies) che si rispecchia perfettamente sulle acque azzurre del Lago.

Dopo che avrete finito il vostro percorso ed avrete goduto appieno della natura che circonda il Lago, è arrivato il momento di rifocillarsi e recuperare le energie. Potrete scegliere se pranzare al ristorante oppure servirvi presso la “griglieria self service” dove vi verranno serviti panini, würstel, salsicce e patatine.

Nel pomeriggio l’unica cosa che manca da fare, ed è anche la più divertente, a mio parere, è il giro in barca.

Sul lago c’è una casetta di legno dove è possibile noleggiare la barchetta per 30 minuti o 1 ora. Si rema in autonomia e ci si immerge nelle acque blu smeraldo. Potrete toccare con mano le limpide e gelide acque blu.

 

 

Spero di essere riuscita a farvi vivere, seppur solo con le mie parole e le mie fotografie, le meraviglie di questo luogo. Che altro dire…è un luogo che deve essere assolutamente visitato almeno una volta. Sicuramente in ogni stagione avrà delle caratteristiche diverse, in particolare modo in inverno dove dicono che la superficie del lago sia quasi del tutto ghiacciata ed il paesaggio innevato.

 

 

More from maryconcyincucina

Linguine su crema di ricotta e zucchine al basilico

Ingredienti per 2 persone: 200 g di linguine 2 zucchine 150 g...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *